Grazie all’indipendenza professionale Aldo è riuscito a realizzare le sue ambizioni, fare esperimenti con le varie materie per la lavorazione della ceramica e, soprattutto, a portare avanti una continua ricerca di nuovi decori e forme, sia per l’alto design d’arredamento che per gli oggetti di uso quotidiano. Una parte molto importante del successo che ha avuto in tutto il mondo è da attribuire alla costante collaborazione con la moglie Antonia, insegnante di educazione artistica, e, da qualche anno, anche con i figli Matteo e Marzia, anch’essa come la madre diplomata con successo all’Accademia di Belle Arti di Perugia. 


Nel tempo Aldo ha coinvolto sempre di più nella sua passione la famiglia. Sia Antonia che Marzia e Matteo sono entrati con entusiasmo a far parte dell’azienda, formando così, insieme alle collaboratrici, un gruppo di lavoro molto affiatato, che lavora insieme nella scelta dei vari decori e forme.